• Jaguar E-Type 1° Series O.T.S

ASTA

AUTO CLASSICHE & YOUNGTIMER

23 NOVEMBRE 2019
Milano AutoClassica Fiera Milano Rho

Jaguar E-Type 1° Series O.T.S – 1961

Flat Floor
O (open) T (two) S (seater)
Colore Blu, con interni in pelle di colore rosso.
Cambio manuale
Totalmente restaurata

Stima € 130.000 – 200.000

La Jaguar E-Type venne prodotta a partire dal 1961 per equiparare e superare le altre macchine sportive presenti in quegli anni. Fu subito notata dagli appassionati per la sua progettazione rivoluzionaria e per le caratteristiche eccezionali di guida ed estetica. Fu disegnata da Malcom Sayer in versione coupè e Open Two Seater. Con le sue linee curve aggraziate e muscolose ebbe un così grande successo che ne vennero prodotte 3 serie.

La prima serie venne presentata con delle importanti innovazioni rispetto alle sue sorelle. Per la prima volta, la macchina aveva una moderna monoscocca con telaietto anteriore supplementare. Fu la prima casa automobilistica ad usare i freni a disco sulle 4 ruote. Sotto il cofano ruggiva un motore a 6 cilindri in linea, collegato ad un cambio meccanico a 4 marce MOSS.
Il lungo cofano anteriore includeva anche il parafango che rendeva necessario il dover ribaltare interamente la parte anteriore per poter accedere al motore. I fari perfettamente armonizzati con le linee sinuose della macchina erano carenati. Montava un parabrezza panoramico con 3 tergicristalli separati. Posteriormente i doppi terminali di scarico erano posizionati sotto la targa.
Anche gli interni erano molto sportivi con sedili piccoli, tondeggianti e privi di poggiatesta. Il volante di legno era di grandi dimensioni e l’avviamento della macchina era ad opera di un pulsante in alluminio.

Il nostro raro esemplare è del 1961 e fa parte di quelle poche macchine che furono prodotte con il pianale piatto in corrispondenza dell’appoggio dei piedi, e per questo identificate come “Flat Floor”. Le linee straordinariamente eleganti vengono messe in risalto dal suo colore blu abbinato a dei meravigliosi interni rossi. L’auto è stata immatricolata in origine negli USA successivamente nel 2008 è stata importata in Italia dove è stata oggetto di un grandissimo restauro in ogni sua parte, carrozzeria (in origine di colore crema), interni (in origine di colore nero), in tutte le parti di meccanica e nei vari elementi di componentistica. Tutto il restauro è stato ampiamente documentato da materiale fotografico. L’auto è iscritta presso il registro ASI è ed assegnataria di targa oro n.43862

(fonte WANNENES)

ASTA

CLASSIC & SPORTS CARS

23 NOVEMBRE 2019

ore 15:00
Milano AutoClassica, Fiera Milano Rho