Lamborghini Aventador S Coupé, cambia il mito del Toro

aventador-s-intern2Della famiglia Aventador, la nuova S Coupé ha ereditato lo straordinario cuore pulsante: l’iconico motore V12. È il segno di riconoscimento di una potenza purosangue, con le sue eccellenti doti di ripresa a qualsiasi regime, la reattività fulminea, il rombo mozzafiato e ora ben 40 CV in più da scatenare sull’asfalto. Ma Aventador S Coupé non si accontenta e vuole tutto: alle performance di una supersportiva si uniscono l’estrema agilità e maneggevolezza del sistema quattro ruote sterzanti per una dinamica di guida senza precedenti, e la possibilità di provare l’esperienza di guida più personale di sempre, grazie alla nuovissima modalità di guida su misura EGO.
Lavorare sul design di un’icona come Aventador S Coupé significa non alterarne il carattere, ma esaltarlo ancora di più. Aventador S Coupé continua ad esibire l’inconfondibile DNA Lamborghini potenziandone il mix di dinamismo, raffinatezza e aggressività attraverso tratti ancora più affilati, ispirati alla natura e dall’areonautica. Se grazie al design esagonale dei nuovi terminali di scarico, infatti, il posteriore si mostra potente quanto il motore di uno space shuttle, il muso presenta forme che ricordano le pinne di uno squalo, e trasmettono la stessa forza ed eleganza nel dominare la strada. Ma il design di una Lamborghini non è mai fine a se stesso. Ogni superficie della nuova Aventador S Coupé è stata studiata per guadagnare potenza e migliorare la performance. Rispetto alla prima Aventador, le novità nel design permettono infatti un aumento della deportanza frontale del 130%, mentre le nuove prese d’aria laterali riducono le turbolenze, migliorando il raffreddamento e aumentando l’efficienza.
Gli interni della nuova Aventador S Coupè rispecchiano appieno la missione dell’auto, ovvero quella di essere diversa tra tutte: un’auto super sportiva con una tecnologia all’avanguardia, ma altamente lussuosa. Le finiture interne sono realizzate con materiali di altissima qualità e presentano una varietà infinita di possibilità, come la nuova configurazione S-trim, nata per celebrare il nome dell’auto. Tra le opzioni, anche la possibilità di scegliere un materiale innovativo come il Carbon Skin® e di apprezzare alcune parti della scocca in carbonio lasciate in vista. L’eleganza dell’interno si sposa con una tecnologia estremamente avanzata, come quella del quadro strumenti, con un display TFT interattivo a cristalli liquidi dalle grafiche totalmente ridisegnate, e la possibilità di esaltare gli interni con un sistema di illuminazione LED creato ad hoc.
Oltre a un cuore pulsante, Aventador S Coupé è dotata di un cervello altamente sofisticato: l’innovativa unità di controllo Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva (LDVA), un sistema di tecnologie attive capaci di gestire ognuno degli assi dinamici della vettura. La dinamica veicolo laterale è controllata da un sistema sterzante che coinvolge le quattro ruote, attraverso Lamborghini Dynamic Steering (LDS) e Lamborghini Rear-wheel Steering (LRS). La dinamica veicolo verticale viene gestita attraverso le sospensioni magneto-reologiche (LMS) e l’aerodinamica posteriore attiva. Infine, la dinamica longitudinale dipende dal sistema di trazione integrale (4WD). La LDVA combina tutte le informazioni provenienti dai sensori dell’auto e stabilisce in tempo reale la migliore impostazione di guida per ogni condizione. Il risultato è una performance assolutamente perfetta, sicura e avvincente.

Per la prima volta nel suo segmento, la nuova Aventador S Coupé offre una combinazione unica tra il sistema attivo di sterzo (Lamborghini Dynamic Steering) e quello posteriore (Lamborghini Rear-wheel Steering), per offrire una performance dinamica di massimo livello. Il sistema LDS si adatta alla velocità e alla modalità di guida selezionata dal pilota passando da uno sterzo diretto ad uno più indiretto, mentre il sistema LRS gestisce l’asse sterzante posteriore grazie a due attuatori elettromeccanici. Grazie a questo sistema, a basse velocità l’asse posteriore sterza in senso opposto rispetto a quello anteriore, portando ad una riduzione virtuale del passo che si traduce in maggior agilità e prestazioni in curva inarrivabili. Ad alta velocità, invece, i due assi ruotano parallelamente: questo genera un aumento virtuale del passo, garantendo così il pieno controllo dell’auto e grande stabilità.

La nuova Aventador S Coupé presenta ammortizzatori anteriori e posteriori magneto-reologici con sistema pushrod, che modificano costantemente il comportamento delle sospensioni a seconda delle condizioni della strada e della modalità di guida selezionata dal pilota. Oltre a compensare rollio e movimenti di scocca non desiderati, il sistema è stato studiato appositamente per lavorare insieme al Rear-wheel Steering System, assicurando così una risposta perfetta in ogni condizione.

Il sistema di trazione integrale della nuova Aventador S Coupé è stato ottimizzato per lavorare in modo specifico con tutti i nuovi sistemi attivi, in particolare il Rear-wheel Steering, il cui effetto stabilizzante consente di avere un’alta percentuale di coppia distribuita sulle ruote posteriori. Questo fornisce un feeling più sportivo e divertente, senza compromessi in termini di sicurezza e facilità di guida. Il sistema di trazione integrale garantisce ottime performance in situazioni che comportano scarsa aderenza, e come tutti gli altri sistemi attivi dell’auto. La distribuzione della coppia tra asse anteriore e posteriore  varia dinamicamente a seconda della modalità di guida scelta dal pilota e dalle condizioni di guida. In più, Aventador S può contare su una nuova generazione di pneumatici Pirelli P Zero. Sviluppati appositamente per Aventador S, sono stati concepiti per valorizzare ancora di più  gli innovativi sistemi attivi della vettura, per una dinamica di guida eccellente.

In qualsiasi condizione di guida vi troviate, la nuova Aventador S Coupé permette di avere il pieno controllo grazie al selettore di modalità dinamica, che regola in modo ottimale motore, cambio, trazione, sterzo, sospensioni e controllo di stabilità in base alla modalità scelta tra STRADA, SPORT e CORSA. Ma è l’aggiunta di una quarta modalità che fa di Aventador S Coupé una specie unica nel suo genere: l’EGO mode. Con questa nuova opzione, ogni singola impostazione diventa customizzabile, per dare vita all’esperienza di guida più personale di sempre.

Il motore centrale 12 cilindri da 6.5 litri di cilindrata e 740 CV di potenza a 8.400 giri/min, si distingue per le sue caratteristiche di massima facilità di salita a regimi elevati e immediata prontezza di risposta. L’eccezionale accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi descrive solo in modo parziale la potenza della Aventador S Coupè che segna un vero e proprio riferimento nel mondo delle supercar.

L’utilizzo di fibra di carbonio e dei suoi derivati è una delle caratteristiche che rendono la Aventador S Coupè una vettura dalla precisione di guida estrema interamente Made in Sant’Agata Bolognese. La monoscocca della Aventador S Coupè è realizzata in un pezzo unico garantisce valori di peso minimi e allo stesso tempo livelli di rigidezza mai raggiunti prima.

Il cambio ISR (Independent Shifting Rods) assicura cambiate velocissime e altamente emozionanti. L’obiettivo di progettazione era semplice: realizzare un cambio robotizzato estremamente veloce e capace di suscitare emozioni uniche. Inoltre, il cambio ISR offre due vantaggi importanti nella costruzione di supersportive: un peso estremamente contenuto e dimensioni addirittura inferioti a quelle di un cambio manuale.

 

M550i xDrive, il massimo della Bmw Serie 5

p90244788-the-new-bmw-m550i-xdrive-12-2016-600pxGià in occasione dell’anteprima della nuova BMW Serie 5 la BMW M GmbH presenta il modello sportivo BMW M Performance della berlina business di maggiore successo del mondo. La nuova BMW M550i xDrive occuperà nel prossimo futuro la posizione top di gamma nel line-up della nuova BMW Serie 5. Il motore M Performance TwinPower Turbo, il sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive che accentua la trazione posteriore e la taratura dell’assetto M Performance trasformano la berlina business più dinamica nella vettura sportiva a quattro porte, la nuova BMW M550i xDrive. Il propulsore V8 ad alta coppia e regimi elevati assicura una combinazione unica di prestazioni di guida superiori, di elevato grado di precisione nella dinamica di guida e di utilizzo giornaliero illimitato. La nuova BMW M550i xDrive definisce così il benchmark nel segmento di appartenenza, trasformando ogni viaggio in un’esperienza emozionante.

La nuova BMW M550i xDrive è la prima automobile M Performance della BMW Serie 5 a essere equipaggiata con un motore benzina a otto cilindri M Performance TwinPower Turbo dalla cilindrata di 4,4 litri, modificato appositamente. Il motore V8 è dotato di due turbocompressori Twin-Scroll e del sistema d’iniezione diretta di benzina High Precision Injection, del comando valvole variabile Valvetronic e del variatore di fase degli alberi a camme Doppio VANOS. Con questo equipaggiamento l’otto cilindri eroga una potenza di 340 kW/462 CV a 5.500 g/min (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,9 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 204 g/km) e una coppia massima di 650 Nm* disponibile già a partire dai 1.800 g/min*.

Il moderno motore high-performance soddisfa pienamente gli elevati criteri di dinamica che ci si attende da un’automobile BMW M Performance e accelera la BMW M550i xDrive da 0 a 100 km/h in solo 4,0 secondi. La velocità massima viene limitata elettronicamente a 250 km/h. Contemporaneamente, il nuovo motore V8 offre una prova impressionante dell’elevata efficienza della tecnologia M Performance TwinPower Turbo. Già oggi la nuova BMW M550i xDrive soddisfa la severa norma antinquinamento Euro 6c.

Cambio Steptronic Sport e trazione integrale intelligente BMW xDrive
Nella berlina al momento più potente della nuova BMW Serie 5 la trasmissione di potenza avviene attraverso il cambio a otto rapporti Steptronic Sport, di serie, che apporta un contributo importante all’elevato dinamismo della BMW M550i xDrive. La taratura M Performance dei programmi di cambiata, caratterizzati da cambi-marcia decisamente sportivi e una maggiore rapidità di scalata nell’intero arco di regime, è stata adattata alle caratteristiche del propulsore V8, così da intensificare ulteriormente l’esperienza dinamica. Per uno stile di guida fortemente sportivo, il cambio Steptronic Sport a otto rapporti può essere gestito anche attraverso i bilancieri del volante. Grazie alla costruzione compatta, al peso leggero e al rendimento ottimizzato, anche il cambio contribuisce al calo dei consumi e alla riduzione delle emissioni.

Il sistema di trazione integrale BMW xDrive distribuisce le forze motrici della BMW M550i xDrive in modo intelligente su tutte le quattro ruote in base alla situazione momentanea, privilegiando la trazione posteriore. BMW xDrive assicura così a tutte le condizioni di guida delle prestazioni impeccabili e un handling estremamente preciso, due elementi che caratterizzano la dinamica di guida M Performance. In combinazione con l’assetto adattivo M Sport, ribassato di 10 mm, i cerchi in lega M da 19 pollici in cerium grey metallizzato opaco, di serie, o i cerchi da 20 pollici dal design esclusivo, offerti come optional, verniciati sempre in cerium grey metallizzato la BMW M550i xDrive assicura in tutte le occasioni un’elevata stabilità di guida e la migliore trazione possibile.

Al contempo, nelle impostazioni SPORT e SPORT+ il servosterzo con linee caratteristiche specifiche M sottolinea la precisione di handling e di comportamento di guida del rappresentante attualmente più sportivo della nuova generazione della BMW Serie 5. I movimenti del volante vengono trasmessi con la massima precisione, il guidatore ottiene esattamente quel feedback che genera l’entusiasmante piacere di guida nel percorrere velocemente delle strade tortuose. L’equipaggiamento dinamico della BMW M550i xDrive viene completato dai freni sportivi M, con pinze verniciate in blu metallizzato e la scritta M, che provvede non solo a una decelerazione eccellente ma anche a un dosaggio ottimale.

 

Così ogni McLaren diventa un pezzo unico

4McLaren aumenta l’offerta, per i proprietari di 12C, 650S e 675LT, di optionals per la personalizzazione delle proprie vetture Disponibili per tutti i modelli di vetture usate della gamma Super Series che hanno la denominazione “Qualified”.

La gamma offre una vasta scelta di accessori in fibra di carbonio prodotti dalla McLaren Special Operations (MSO) nel suo portfolio “MSO Defined” Gli attuali e futuri proprietari di modelli della Super Series potranno dare un tocco di rinnovo al design delle loro vetture con una serie di sorprendenti “Defined” accessori prodotti da McLaren Special Operations (MSO). Venduti e montati attraverso la reto di rivenditori McLaren, questi optionals possono essere ampiamente montati su qualsiasi modello della Super Series, dalla 12C alla 675LT durante qualsiasi periodo di vita della vettura. Questi accessori accentuano il design drammatico della vettura e in stile McLaren spesso portano vantaggi sulla performance, in quanto c’è una riduzione del peso complessivo della vettura.

Tra gli accessori della collezione “MSO Defined” per la Super Series ritroviamo un Diffusore Posteriore in Fibra di Carbonio (Carbon Fibre Rear Diffusor), il quale riduce il peso della vettura e migliora il flusso dell’aria, e un braccetto dello specchietto retrovisore (Carbon Fibre Mirror Arms), che può essere accoppiato alla scatola del retrovisore in Fibra di Carbonio.

La gamma offre anche degli esclusivi parafanghi anteriori in fibra di carbonio (Carbon Fibre Louvered Front Fenders) che riducono il peso di 0,5kg rispetto all’equipaggiamento originale ispirati dalle vetture da corsa storiche, quali la famosa e vincente M8D Can-Am del 1970. Altro dettaglio esclusivo sono i profili dei passaruota ventilati in maniera da rimuovere la turbolenza d’aria dagli archi delle ruote garantendo maggior aderenza all’avantreno. E’ anche disponibile un copri bagagliaio anteriore in fibra di carbonio per esaltare i tratti del design, dettaglio sino ad oggi disponibile solo sulla serie limitata della McLaren 650S Can-Am.

L’“MSO Defined” offre un ambiente esclusivo anche all’interno dell’abitacolo incominciando con le cornici delle bocchette dell’aria (Carbon Fibre Vent Bezels). Nel creare nuovi dettagli esclusivi per l’abitacolo, il lavoro si è indirizzato verso il comfort del guidatore grazie ai copri battitacco in fibra di carbonio (Cabrbon Fibre Sill Tops), che fungono anche da protezione per le soglie della struttura MonoCell.

E poi ci sono gli optional che possono interessare i proprietari che portano la propria vettura su pista con un volante in Fibra di Carbonio (Fibre Glass Steering Wheel) che può essere rivestito in pelle o Alcantara® e le palette al volante “maggiorate” e in fibra di carbonio (Extended Carbon Fibre Gears Shift Paddles).

Carl Whipp, Aftersales Director di McLaren Automotive, ha commentato: “Il più ampio portfolio di “MSO Defined” offre ai clienti l’opportunità di personalizzare la propria vettura grazie alla rinnovata ed estesa gamma di accessori disponibili. Vi è stato un grande interesse per le offerte di “MSO Defined” per le nuove vetture della gamma delle Super Series e siamo ora lieti di potere offrire queste possibilità a un maggior numero di clienti con la scelta di personalizzare disponibile grazie al servizio post-vendita.” Gli accessori del ”aftermarket” per la gamma della Super Seires “MSO Defined” sono oggi disponibili per i già proprietari di vetture McLaren e nuovi clienti che acquistano con il programma “Qualified” di McLaren. Il lavoro per il montaggio degli accessori può essere effettuato dai rivenditori McLaren.

G-Tech, ecco l’Abarth 4×4 da 350 Cv

4f9902ca-612f-403d-80ac-16df801d2aedfritzG-Tech GmbH, tuner germanico di vetture Abarth, per i suoi 15 anni di attività nel mondo del tuning high performance ha presentato un prossimo passo in avanti nella preparazione di vetture, ricorrendo alla energia elettrica.

In collaborazione con le aziende altoatesine Movelectric e Performance Garage (siamo anche importatori ufficiali G-Tech per l’ Italia) è nata la G-Tech 500 Evo 350 Hybrid. Già per iniziare alcuni dati fondamentali che dimostrano l’ enorme potenziale di questo intervento: 350CV, 980Nm, 4 ruote motrici!  Dati che fanno sognare ogni amante di vetture sportive.

Sull’ anteriore troviamo un motore Tjet 1.4 che dopo le cure G-Tech sviluppa 240CV e 340Nm, già di per se dati di tutto rilievo. Ma a G-Tech questo risultato non è bastato e così sull’ asse posteriore troviamo un due motori elettrici con 110CV e ben 650Nm di coppia disponibili da subito. Alimentati da due batterie ai ioni di litio da rispettivamente 5Kwh

Grazie ad un’ elettronica di gestione intelligente si può scegliere se usare solo il motore a scoppio, solo il motore elettrico (per ca. 60km) oppure nella combinazione più performante con entrambi i motori.

La potenza combinata in questo caso sono 350CV e 980Nm di coppia trasferiti sulle 4 ruote per accelerazioni e riprese impensabili fino ad oggi per vetture del genere.

Il pacchetto tuning naturalmente viene completato con l’ impianto di scarico sportivo G-Tech Evo 350 Hybrid per il motore a scoppio, un differenziale autobloccante a lamelle, l’ impianto frenante maggiorato con dischi da 305mm sull’ anteriore con pinza freno maggiorata della Brembo e dischi posteriori maggiorati da 264mm. Per una tenuta di strada impeccabile vengono montati cerchi OZ CUP Ultraleggera da 18” e un’ assetto a ghiera pluriregolabile G-Tech RS costruito con il partner Bilstein su specifiche G-Tech. All’ interno troviamo il Short Shifter G-Tech per una corsa della leva più corta e molto più precisa.

Alla domanda della omologazione stradale di questa vettura si può aggiungere che il kit è in fase di collaudo e omologazione. G-Tech Gmbh come costruttore auto ufficale, metterà in vendita non solo il kit di trasformazione ma anche la possibilità di acquistare la vettura completa e già con regolare omologazione stradale.

 

La nuova Classe E Coupé: sportiva ed elegante

Mercedes-Benz E-Klasse Coupé; 2016; Exterieur: designo hyazinthrot metallic, AVANTGARDE ; Mercedes-Benz E-Class Coupé; 2016; exterior: designo hyacinth red metallic, AVANTGARDE;

Proporzioni da vera coupé, limpida sensualità del design e grande comfort per quattro persone: la nuova Classe E Coupé concilia la bellezza e le qualità tipiche di una Gran Turismo con la tecnica di ultima generazione. Allo stesso tempo ha l’intelligenza di ogni Classe E, come dimostrano l’integrazione smartphone, la plancia con display widescreen e i sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, che possono consentire anche la guida parzialmente automatizzata. Motori potenti con emissioni contenute e assetti confortevoli con sistema di sospensioni selettive assicurano sportività e agilità.

Dopo la berlina business più intelligente al mondo, la station-wagon e la all-terrain, un coupé va ora ad aggiungersi alla fortunata famiglia di modelli della Classe E. «Con le sue forme lineari ed eleganti la nuova Classe E Coupé parla al cuore e alla testa. Il lusso in chiave moderna, la sportività, l’agilità e la tecnica ad alto livello si fondono per dare vita a un’automobile di carattere che offre un piacere di guida esclusivo e raffinato», afferma il Prof. Dr. Thomas Weber, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG, responsabile della divisione Ricerca del Gruppo e responsabile Sviluppo di Mercedes-Benz Cars.

Il coupé sportivo ed esclusivo, che si basa tecnicamente sulla berlina, segna un passo avanti nell’evoluzione del linguaggio di design di Mercedes-Benz. Con le sue proporzioni perfette ostenta un design puristico che attraverso linee essenziali e forme sensuali gioca sulla dimensione orizzontale. La sobrietà del linguaggio formale, allo stesso tempo bello e intelligente (hot e cool), è espressione di bellezza ed eleganza e sottolinea la personalità sportiva e raffinata del coupé.

Il frontale pronunciato con mascherina sportiva ribassata e Stella centrale, il cofano motore lungo con powerdome, la parte superiore dell’abitacolo piatta e arretrata e la coda dalle forme muscolose sono gli stilemi tipici dei coupé Mercedes-Benz. Quattro finestrini laterali senza cornice e l’assenza del montante centrale accentuano l’impressione di dinamismo. Con queste linee chiare il design del coupé esprime allo stesso tempo lusso e stile.

Debutto internazionale: funzione di benvenuto delle luci posteriori

Altrettanto tipiche dei coupé Mercedes-Benz sono le luci posteriori a LED divise in due parti e di configurazione molto piatta, in cui, in combinazione con i fari MULTIBEAM LED, debutta in assoluto la funzione di benvenuto. All’apertura della vettura i LED delle luci di posizione posteriori si accendono, uno dopo l’altro, partendo dal centro verso l’esterno. Alla chiusura della vettura la sequenza di illuminazione è invertita. Entrambe le situazioni sono abbinate anche a una funzione di amplificazione e di attenuazione. Questa scenografia delle luci di posizione posteriori accoglie prima e saluta poi il guidatore come le fibre ottiche blu dei fari anteriori.Inoltre, grazie a un innovativo effetto cristallo, le luci posteriori creano un gioco di luci particolare che ricorda i propulsori dei jet.

Interni sportivi ed elegantissimi con dettagli raffinati

Gli interni della nuova Classe E Coupé sono la sintesi di emozioni sportive e di un’intelligenza elegante. Uniti da un unico vetro di copertura e disponibili a richiesta, i due brillanti display da 12,3 pollici ad alta risoluzione, unici in questo segmento, costituiscono una plancia con display widescreen che sembra essere sospesa. Questo elemento centrale accentua la dimensione della larghezza, così come fa anche l’elemento decorativo frontale, che abbraccia tutta la parte anteriore per poi sfociare nelle modanature delle porte con uno slancio dinamico. La strumentazione, che si trova direttamente nel campo visivo del guidatore, visualizza gli strumenti virtuali in tre diversi stili, che il guidatore può scegliere in base alle informazioni per lui rilevanti: «Classic», «Sport» e «Progressive».

Il modello base abbina due strumenti circolari e un display a colori da 17,8 cm (risoluzione di 1000 x 600 pixel) a un display centrale con diagonale dello schermo da 8 pollici (risoluzione di 960 x 540 pixel). Gli strumenti circolari, la strumentazione e il display centrale sono riuniti all’interno di una cornice comune nel look laccato lucido a specchio. Donano un tocco molto sportivo le bocchette di aerazione, la cui configurazione ricorda molto i propulsori a turbina. Sono studiate fin nei minimi dettagli e interamente in look silver shadow. Con pulsanti touch control al volante è possibile gestire le funzioni della strumentazione e del sistema multimediale con semplici movimenti delle dita senza dover togliere le mani dal volante.

Nissan Juke, suo il record delle manovre alla cieca

Nissan Juke uses onboard cameras to set world-first 'blind' J-turn record

Nissan Juke uses onboard cameras to set world-first ‘blind’ J-turn record

Nissan Juke, l’auto dei record, colpisce ancora. Questa volta il celebre crossover compatto ha stabilito un inedito record mondiale: il conducente ha eseguito la manovra “J-turn” usando come riferimento visivo soltanto le telecamere di bordo della tecnologia Around View Monitor (AVM).

A bordo di un modello con tutti i vetri oscurati, lo stuntman Paul Swift ha eseguito un giro di 180° usando soltanto le quattro telecamere esterne di Juke per individuare la propria posizione.

Incredibilmente, ha eguagliato l’attuale record stabilito con visuale libera (senza vetri oscurati), partendo in retromarcia per poi sterzare e girarsi frontalmente in uno spazio superiore alla lunghezza complessiva del veicolo di soli 18 cm.

Il sistema AVM di Nissan offre al conducente una veduta aerea a 360° sia dell’auto sia dello spazio circostante. Le quattro immagini, unite digitalmente, vengono visualizzate sullo schermo NissanConnect nella plancia, rendendo le manovre di parcheggio più semplici e sicure.

Dopo questa prova da record, Paul Swift ha dichiarato: “Sconsiglio ai conducenti di provare a parcheggiare con il sistema AVM eseguendo un J-turn, come ho fatto io, ma questa è senz’altro un’ottima dimostrazione di come la tecnologia AVM possa davvero aiutare i clienti Nissan nella guida quotidiana”.

La tecnologia Nissan AVM comprende, inoltre, il Sistema di rilevamento oggetti in movimento, che avverte il conducente se qualcosa, ad esempio un pedone o un animale, si trova vicino alla vettura. Questo fornisce al guidatore una maggiore consapevolezza in fase di manovra, a vantaggio della sicurezza.

La tecnologia AVM è parte integrante della visione di “Intelligent Mobility Nissan” per un futuro più sicuro e sostenibile. Inoltre è uno degli elementi fondanti dell’approccio di Nissan a ProPilot, la tecnologia di guida autonoma sviluppata dalla casa automobilistica. La prima vettura Nissan europea dotata di ProPilot verrà svelata nel 2017.

Paul Swift ha inoltre aggiunto: “All’inizio è stato strano guardare la panoramica a 360° sullo schermo della plancia, senza poter guardare attraverso i vetri della vettura, ma mi sono abituato in fretta. Le telecamere del sistema AVM mi hanno mostrato una visuale chiara della carreggiata, perciò ero certo che sarei rimasto all’interno delle righe”.

L’abilissimo stuntman si è esibito in questa prova presso lo stabilimento Nissan Manufacturing UK di Sunderland, dove vengono prodotte oltre 100.000 Juke all’anno.

Nissan Juke non è nuovo a imprese di questo genere: il crossover compatto ha già stabilito un record percorrendo un miglio su due ruote nel minor tempo di sempre.

Stewart Callegari, General Manager Advanced Planning di Nissan Europe, ha dichiarato: “Questa spettacolare manovra rappresenta perfettamente il motto di Nissan: Innovation that Excites. La nostra filosofia si basa sullo sviluppo di tecnologie che rendano l’esperienza di guida più facile e sicura e il sistema Around View Monitor ne è la prova”.

La versione speciale N-Vision di Nissan Juke è in vendita presso le concessionarie Nissan e prevede di serie la tecnologia Around View Monitor, così come l’Avviso cambio di corsia involontario e il Sistema di copertura degli angoli ciechi.

 

Al via gli ordini della nuova Jeep Cherokee Night Eagle MY 17

161214_jeep_cherokee_02Nelle concessionarie Jeep in Italia si aprono gli ordini della nuova Jeep Cherokee Night Eagle MY 17 in edizione limitata ed equipaggiata con un motore turbodiesel MultiJet II da 2,2 litri e 200 CV di potenza, abbinato al cambio automatico a 9 marce e al sistema di trazione integrale Active Drive I 4×4 per prestazioni off-road di riferimento.

Con un prezzo di listino pari a 52.750 euro, la nuova serie speciale consolida la personalità audace e la predisposizione alla customizzazione del modello Cherokee proponendo uno stile unico, grazie ad elementi di design scuri e inserti color nero lucido che sottolineano il look aggressivo e il carattere sportivo del Medium SUV Jeep. Questi comprendono il badge frontale “Jeep”, gli inserti nell’ iconica  griglia a 7 feritoie , le cornici dei finestrini e le finiture della fascia anteriore di colore nero, le barre sul tetto nero lucido, i loghi “Jeep” e “4×4″ di colore scuro e i cerchi in lega da 18” Executive di colore nero lucido. Gli esterni sono completati dal badge dedicato “Night Eagle”.

Nata sulla base dell’allestimento Limited, la nuova serie speciale Jeep Cherokee Night Eagle MY 17 propone una dotazione tecnologica ai vertici della categoria. Nell’abitacolo, l’esclusivo equipaggiamento di serie include interni neri con sedili avvolgenti rivestiti in pelle Nappa, riscaldati e ventilati, sedile del guidatore regolabile elettricamente in otto posizioni e con regolazione lombare a quattro posizioni, quadro strumenti con schermo TFT a colori da 7″ riconfigurabile, sistema audio Alpine da 506 W con nove altoparlanti e subwoofer e impianto di climatizzazione bizona  La dotazione tecnologica si completa con il sistema infotelematico Uconnect® con display touch screen da 8.4″, vivavoce Bluetooth® con comandi vocali, radio digitale (DAB), presa USB, ingresso AUX e lettore di schede SD.
Il tetto panoramico apribile elettrico CommandView® completa l’allestimento di questa serie speciale.

Il cliente della nuova Cherokee Night Eagle MY 17 può scegliere tra quattro livree: Diamond Black, White, Billet Silver e Granite Crystal.

Rolls-Royce, nove pezzi unici per beneficenza

ibbm_rogerdaltrey_finalartwork_16-12-16-2lowRolls-Royce lancia una serie di straordinarie collaborazioni con alcuni dei più importanti nomi della musica britannica che celebrano un rapporto di lunga data del marchio con il mondo del rock’n’roll. Le prime collaborazioni che saranno annunciate in questa eccezionale serie sono con il leggendario frontman degli Who, Roger Daltrey.

In totale, nove Wraith ‘Inspired by British Music’, con tocchi di design perfettamente eseguiti, saranno commissionate da icone della scena musicale britannica – creando dei pezzi da collezione per gli affezionati del marchio. Rolls-Royce donerà una percentuale del valore di ogni automobile al Teenage Cancer Trust.
I disegni unici saranno poi abilmente inseriti tra le varianti della Wraith ‘Inspired by Music’, una collezione Bespoke di automobili, creata nel 2015 per celebrare la reputazione consolidata di Rolls-Royce nella tradizione musicale. Ulteriori nomi estratti dal pantheon dei sovrani della musica britannica sono pronti per essere annunciati nei prossimi mesi.

Facendo eco alla creazione di alcuni degli esempi più straordinari di progettazione Bespoke nella storia del marchio, il progetto è stato ideato da una personalità estremamente creativa, ispirato durante una visita presso lo stabilimento produttivo, centro di eccellenza del marchio a Goodwood, in Inghilterra. In questo caso, l’acclamato fotografo ritrattista Alistair Morrison, al suo primo incontro con la Wraith ‘inspired by music’, si è spinto nel proporre un’idea audace, lasciandosi ispirare da un suo precedente lavoro per cui aveva ritratto alcune delle più celebri icone della musica britannica.

“Attualmente sto lavorando su una serie di fotografie commissionate da Roger Daltrey degli Who, intitolata ‘Rock Stars Legacy’ – in sostanza, riunisce la crème della scena musicale britannica in una vera e propria immagine iconica,” ha dichiarato Alistair Morrison. “Vedendo Wraith ‘inspired by music’ e imparando a conoscere il modo in cui i clienti Rolls-Royce collaborano con i progettisti Bespoke, ho visto l’opportunità di esprimere lo spirito di questo progetto, rivelando le personalità e le eredità musicali di queste icone della musica attraverso queste automobili straordinarie. ”

Roger Daltrey dei The Who è stato così ispirato dal progetto, che ha commissionato la realizzazione di due auto. La prima ispirata alla sua personale identità musicale, con pezzi elegantemente rappresentativi dell’iconografia della storia degli Who, tra cui il famoso logo della band ‘bullseye’ e una rappresentazione incisa a laser del famoso ‘swinging microphone’ di Daltrey sulle portiere della vettura.

Per la sua seconda macchina Daltrey ha lavorato con l’artista Mike McInnerney, creatore della famosa copertina dell’album decisivo per gli Who, Tommy. Per questo splendido omaggio a uno dei più apprezzati LP degli anni 60, McInnerney lavorerà in stretta collaborazione con gli artigiani presso il centro per le rifiniture degli esterni per creare una straordinaria espressione del design della custodia dell’iconico album – un pezzo che promette di distinguersi come straordinario oggetto per i collezionisti. Questo, insieme all’ultima delle nove vetture ancora da costruire, sarà venduto all’asta per il Teenage Cancer Trust ad aprile 2017.

“Sono enormemente esaltato dall’idea di raccogliere fondi così importanti per la sensibilizzazione nei confronti del Teenage Cancer Trust, insieme a Rolls-Royce, una vera icona britannica”, ha detto Roger Daltrey, cantante degli Who. “I temi, così perfettamente espressi dai progettisti Rolls-Royce in entrambe le vetture, sono rilevanti oggi come lo erano quando li abbiamo messi in scena la prima volta. Ho lavorato molto con i progettisti per catturare lo spirito delle nostre canzoni e il significato che i loro testi hanno avuto per i fan di tutte le generazioni. Sono certo che entrambe le vetture saranno importanti pezzi da collezione per gli “Who lovers”.

“È la dimostrazione del fascino duraturo del nostro marchio il fatto che così tante e grandi icone della musica abbiano accolto Rolls-Royce come simbolo identificativo del loro successo. Siamo lieti di collaborare con alcuni dei più celebri musicisti e voci del rock Britannico a un progetto che promette di arricchire questo patrimonio, attraverso la creazione di veri capolavori da collezione a sostegno di associazioni di beneficenza meritevoli”, ha detto Torsten Müller-Ötvös, CEO di Rolls-Royce Motor Cars. “I nostri clienti lavorano insieme ai nostri progettisti e artigiani Bespoke per esprimere passioni personali profondamente radicate. Queste automobili uniche esprimono perfettamente l’intima relazione tra artista, committente e artigiano che definisce lo status di Rolls-Royce come la casa di lusso più celebre del mondo”.

La reputazione di Rolls-Royce come vera casa di lusso è basato sulla comprensione fondamentale del fatto che i suoi clienti cercano l’autenticità nei prodotti che commissionano. Le collaborazioni risultanti quindi amplificano il modo in cui i clienti lavorano in stretta collaborazione con i progettisti Bespoke. Gli artisti sono stati invitati in casa Rolls-Royce per aiutarli a comprendere i modi attraverso cui celebrare la loro eredità. Il Designer Bespoke Matthw Danton, sotto la guida del Design Director Giles Taylor, ha lavoratoin collaborazione con ogni artista per catturare gli elementi più iconici e personali dai loro lavori. Il risultato ha portato a veri pezzi unici da collezionista.
“C’è sempre stata questa sinergia affascinante tra Rolls-Royce e gli artisti in grado di creare musica che non solo definisce il loro genere ma che trascende il tempo e l’età. Le auto della collezione Wraith ‘Inspired by Music’ esprimono collaborazioni dal design unico con icone del rock come Roger Daltrey e celebrano l’amore per la musica con alcuni dei nostri migliori modelli” ha dichiarato Giles Taylor, Director of Design, Rolls-Royce Motor Cars.
“Unendosi al nostro team di Bespoke design e immaginando autentici tributi alla loro arte perfettamente eseguiti, queste stelle aiuteranno a creare l’unione definitiva tra il nostro Marchio e le loro straordinarie eredità musicali”.

Ognuna di queste speciali collaborazioni rappresenterà pezzi unici. I collezionisti saranno poi invitati ad acquisire queste rappresentazioni straordinarie della storia dell’automobile e del rock attraverso la rete europea di vendita del marchio. Una parte del prezzo pagato per ogni vettura sarà devoluto al Teenage Cancer Trust e altri enti di beneficenza.

Le due vetture di Roger Daltrey sono le prime delle nove collaborazioni con le icone della musica britannica che saranno annunciate. Ulteriori dettagli saranno disponibili quando le auto saranno vicine al completamento presso il centro di produzione di eccellenza del marchio di Goodwood.

 

Alpine apre le prenotazioni di una Serie Limitata di 1.955 esemplari numerati

alpine_85410_global_frLa nuova Alpine può essere prenotata sul sito ufficiale Alpine www.alpinecars.com .
Proposta con una serie limitata di 1.955 esemplari, in omaggio alla data di creazione del Marchio da parte di Jean Rédélé, questo modello di serie, battezzato “Première Edition” segna una tappa importante nella rinascita di Alpine.
“Alpine è un’auto che ha segnato la cultura automobilistica con la sua eleganza, la sua agilità ed i suoi successi nel motorsport. Dal momento in cui abbiamo annunciato il ritorno di Alpine, abbiamo ricevuto numerose manifestazioni di interesse da tutto il mondo per la nostra nuova auto di serie e abbiamo deciso di aprire in anteprima le prenotazioni per gli appassionati delle auto sportive”, spiega Michael van der Sande, Direttore Generale di Alpine.
“Questa Première Edition, è costituita dai primi veicoli che usciranno dalla fabbrica e noi vogliamo sottolineare questo evento offrendo la possibilità ai fans di Alpine di scegliere il numero della loro auto”.
Alpine Première Edition disporrà di una definizione esclusiva. Il prezzo e le caratteristiche tecniche saranno comunicate nel corso del primo trimestre 2017. In Francia, il prezzo chiavi in mano di questa serie limitata si posizionerà tra 55.000 e 60.000 euro. L’accelerazione da 0 a 100 km/h sarà di 4,5’’. Le prime consegne ai clienti sono previste a partire da fine 2017.
Prenotando da oggi la propria Alpine Première Edition sul sito dedicato e versando la somma di 2.000 euro, il cliente può scegliere il suo numero tra 1 e 1.955, secondo la disponibilità. Una targhetta apposta sulla consolle centrale ricorderà il numero scelto. Il cliente potrà anche scegliere tra tre tinte carrozzeria: Blu Alpine, Nero Profondo o Bianco Solare.
La prenotazione di Première Edition sarà possibile ai clienti nei seguenti Paesi: Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito, Giappone*, Lussemburgo, Belgio, Austria, Paesi Bassi, Polonia, Svezia, Portogallo, Svizzera.
* Prenotazioni aperte nel 2017

DS Urban Store che rivoluzione

ds-urban-store-londra-27Per Yves Bonnefont, Direttore Generale del Marchio DS, «L’inaugurazione del DS Urban Store di Londra è una tappa importante nella costruzione della rete DS.

Il nuovo concept di boutique “digitalizzate” è una risorsa importante per promuovere il Marchio avvicinandosi il più possibile al pubblico. Non è solo un luogo dedicato alle vendite, ma uno spazio che permette d’immergersi nell’Universo del Marchio. » Oggi il panorama dei siti di distribuzione DS si arricchisce di un nuovo concept: il DS Urban Store. Progettato per essere inserito nel centro di una città prestigiosa, in una zona di forte passaggio, si integra perfettamente in una strada centrale così come in un centro commerciale. Nasce per promuovere il Marchio avvicinandosi il più possibile ai potenziali clienti delle zone dello shopping e del tempo libero.

Il DS Urban Store invita i visitatori a immergersi nell’universo del Marchio grazie ai colori, al profumo, all’arredamento e all’illuminazione che richiama quella delle boutique di lusso. Punta sugli strumenti digitali e sulla realtà virtuale per offrire la possibilità di configurare, personalizzare e visualizzare la propria DS. Il primo DS Urban Store, inaugurato alla presenza di Arnaud Ribault, Direttore Marketing e Vendite DS Automobiles, apre al centro del prestigioso centro commerciale di Westfield a Londra. Questo spazio unico anticipa il nuovo concept di boutique DS che il Marchio si prepara a lanciare in tutto il mondo nelle zone urbane più prestigiose e di forte passaggio.

DS Urban Store invita a immergersi nell’Universo raffinato del Marchio e a scoprire la gamma dei suoi modelli e il ventaglio di personalizzazioni, in particolare grazie a DS Virtual Vision, l’esperienza di realtà virtuale che permette di configurare, personalizzare e infine acquistare una DS. L’appuntamento è a Londra per scoprire il DS Urban Store, uno scrigno trasparente nel centro del North Atrium di Westfield London.

Cinque le aree:
– L’EXPOSITION DS con un modello della gamma DS in evidenza;
– Il DS VIRTUAL VISION per un viaggio in 3D alla scoperta dei modelli DS. I visitatori potranno scoprire le diverse personalizzazioni in scala 1:1 sui diversi modelli utilizzando un casco di realtà virtuale, in modo dinamico, interattivo e accattivante. Avranno l’opportunità di trovarsi in Place de la Concorde a Parigi con la loro DS;
– La BOUTIQUE DS, con una vasta gamma di oggetti ispirati ai codici inconfondibili del Marchio: savoir-faire del lusso alla francese, raffinatezza e personalizzazione. Gli appassionati di DS e gli amanti delle cose belle potranno trovare tutti i prodotti lifestyle ideati dal Marchio per prolungare l’esperienza DS nella vita di tutti i giorni.
– La LOUNGE DS, per chi vuole approfondire la configurazione della sua futura auto con un Consulente DS, pronto a rispondere a qualsiasi domanda;
– La BIJOUTERIE DS, uno spazio dedicato ai clienti che acquistano un modello DS.

IL PRIMO DS URBAN STORE A LONDRA
Inaugurato giovedì 1 dicembre, il primo DS Urban Store è nel cuore del Westfield London Shopping Centre di Londra. Uno scrigno trasparente di 140 m2 con sette Consulenti DS a disposizione per accogliere, informare e far vivere l’esperienza DS agli interessati e ai semplici curiosi.

Westfield London è il centro dedicato allo shopping e al tempo libero di lusso più importante del Regno Unito, rinomato per lo stile innovativo e dinamico, i tantissimi negozi (più di 300, tra cui numerosi brand di lusso), i punti di ristoro e d’incontro. Nel 2015 i visitatori sono stati 27 milioni.